Digital Storytelling per musei: gli obiettivi di una buona comunicazione

27 August 2020/ 0

La scorsa settimana abbiamo proposto 5 suggerimenti per migliorare la comunicazione online delle istituzioni culturali e affrontare al meglio la difficile situazione odierna.

Molti di voi hanno trovato i nostri consigli utili e per questo abbiamo pensato di andare avanti con queste piccole guide e approfondire un tema fondamentale: gli obiettivi della comunicazione.

Qualsiasi iniziativa, piccola o grande che sia, non può partire se non si hanno ben chiari gli obiettivi. Sapere chi siamo e dove andiamo ci permette di comunicarlo efficacemente anche agli altri.

ECCO GLI OBIETTIVI CHE UNA BUONA COMUNICAZIONE MUSEALE DEVE COLPIRE:
  • Visibilità: darsi una “veste” grafica e visuale che spicchi sul “rumore” di fondo.
  • Riconoscibilità: parlare con un “tono” personale. Nel mare della comunicazione social, la vostra voce si riconosce?.
  • Autenticità dei vostri messaggi: più siete “autentici” in ciò che dite, più riuscirete a farvi riconoscere e ad ottenere autorevolezza.
  • Accessibilità sia nella chiarezza dei messaggi: una comunicazione semplice e diretta è sempre la più efficace; sia nella raggiungibilità : rispondere ai commenti, essere vicini al vostro pubblico.
  • Attrattività: cercare nel messaggio testuale e visuale qualcosa di particolare, unico, che avete solo voi; qualcosa che possa stimolare non solo la risposta ma anche la voglia di venire a visitare il vostro museo o di continuare a seguirvi.
  • Coerenza: sempre, alla base di tutto deve emergere la coerenza fra chi siete e cosa/come comunicate. La missione del vostro museo e la visione che avete deve essere alla base delle vostre strategie di comunicazione.

Per raggiungere questi obiettivi dovete sempre tenere in considerazione la missione del vostro museo, la sua visione e la sua offerta culturale. Queste sono anche le basi da cui può prendere forma il brand dell’istituzione, all’interno del quale è racchiuso il vostro universo narrativo ed esperienziale.

Il fine ultimo della comunicazione online non è costruire un monologo, una voce nel vuoto ma un dialogo con qualcuno. Ecco perché anche nello sviluppo degli obiettivi è bene avere in mente a chi vi volete rivolgere e modificare il vostro tono di voce di conseguenza.

E come la volta scorsa, vi chiediamo di prendere un foglio e rispondere ad alcune domande:

E COME LA VOLTA SCORSA, VI CHIEDIAMO DI PRENDERE UN FOGLIO E RISPONDERE AD ALCUNE DOMANDE:
  • Chi sei?
  • Cosa vuoi dire?
  • A che tipo di persone vuoi parlare?
  • Con che tono?
  • Con quale immagine?
  • Per quale scopo?
  • Riesco a creare una storia con tutti i messaggi che comunico oppure i miei messaggi sono una storia in sé?
  • Voglio raggiungere degli obiettivi quantitativi?

Ricordate anche che oltre agli utenti, la vostra comunicazione può stringere relazioni con lo spazio che vi circonda: stakeholder, testimonial, reti di cui fate parte o in cui volete entrare. L’uso di hashtag e tag deve essere calibrato per la risonanza che volete dare ai vostri messaggi.

PER RIASSUMERE

Ciò che siete e a chi comunicate sono gli ingredienti principali per porvi degli obiettivi chiari
ed essere in grado di valutarne il successo o le criticità.

 

Seguiteci e fateci sapere se vi siamo stati utili con un messaggio o un commento!

LA PROSSIMA VOLTA UN PO’ DI

Author:

The author didn't add any information to his/her profile yet.

Comments are closed.