Indicazioni di lettura: “Museum Activism”

31 Marzo 2019/ 0

Appare sempre più evidente come vi sia un continuo ripensamento sul ruolo del museo e sulle sue potenzialità.

Il crescente trend di pratiche attiviste nel campo museale ha portato Robert R. Janes e Richard Sandell dell’Università di Leicester a raccogliere in un potente volume, Museum Activism, numerose e differenti voci che invitano a guardare il museo come uno spazio a tutti gli effetti civico, in grado di generare un impatto sociale.

Il libro, uscito a Gennaio 2019 per la serie Museum Meanings di Routledge, afferma con coraggio che “la posterità é arrivata”, e che l’idea di neutralità all’interno del museo si stia pian piano sgretolando in tutto il mondo, lasciando spazio a modelli di agire fino a poco tempo fa impensabili.

Dalla Colombia allo Zimbabwe le esperienze raccontate nel volume esplorano come e perché i musei siano luoghi principali per il coinvolgimento delle comunità, per un impegno attivo nella difesa dei diritti umani e dell’ambiente.

Ecco che Museum Activism può essere considerato un manuale per tutte le istituzioni e i professionisti che credono nella cultura come mezzo di dialogo e di empowerment, come agente attivo nel dare forma a un futuro migliore. Una chiamata forte e chiara dal mondo dei Museum Studies per far fronte a ciò che gli autori chiamano “the immorality of inaction”.

Author:

The author didn't add any information to his/her profile yet.

Comments are closed.