LE CULTURAL ROUTES

LE CULTURAL ROUTES

CHE COSA SONO LE CULTURAL ROUTES?

Le Cultural Routes sono dei network tematici che lavorano a livello internazionale e che vengono certificati dal Consiglio d’Europa. Ogni Route è costruita intorno ad un tema europeo che unisce elementi tangibili e intangibili del patrimonio culturale condivisi tra diversi stati del continente europeo.

Quella delle Cultural Routes è quindi una rete di progetti culturali, educativi e di cooperazione. Il suo obiettivo è  lo sviluppo e la promozione di itinerari che portano avanti attività in campo accademico, educativo e artistico.

Gli obiettivi primari delle reti sono quindi promuovere la ricchezza e la diversità delle culture e dei paesi europei, e trasformare i valori  e storie europee condivise in una realtà tangibile.

DI COSA PARLANO?

I temi portati avanti dalle reti sono dei più vari: rientrano in diverse categorie (arte, storia, spiritualità, natura). Possono concentrarsi su di un percorso storico, una figura, un fenomeno culturale. L’importante, come già detto, è che raccontino una storia condivisa da più paesi e che il tema abbia una particolare significato per la comprensione di valori comuni europei.

Le reti possono essere diffuse in un territorio specifico (La Hansa) o in tutta Europa in maniera “reticolare” (Itinerari degli Impressionisti), oppure ancora possono seguire un determinato percorso (Il Cammino di Santiago de Compostela).

QUALI SONO I REQUISTI PER POTER DIVENTARE UNA CULTURAL ROUTE? 

Per poter essere certificati come Cultural Route del Consiglio d’Europa, ogni rete deve rispettare tre criteri principali:

  • comprendere almeno tre stati membri del Consiglio d’Europa
  • essere sviluppata da un’istituzione legale con personalità giuridica
  • svolgere annualmente attività a livello europeo
E QUALI SONO GLI STEP NECESSARI PER COSTRUIRE UNA RETE?

Abbiamo visto quali sono i requisiti necessari, vedremo ora gli step per sviluppare una rete in grado di presentarsi al processo di certificazione.

  1. Creazione di una associazione: Come già detto, un primo passo importante è la costituzione formale di una associazione, la cui forma e statuto possono essere definite in base alla particolarità di ciascuna rete. 
  2. Definizione del tema. E’ importante effettuare lavoro preciso di ricerca sul tema del percorso, che dovrà essere curato da una commissione scientifica. Questo significa anche svolgere una mappatura di tutti gli elementi materiali e immateriali connessi al tema.
  3. Coordinare azioni comuni. Una volta che la rete è costituita ed è definito il tema, è importante sviluppare un palinsesto di attività annuali condivise da tutta la rete. Per ottenere la certificazione un focus particolare dovrà essere dato ad attività dedicate ai giovani, in particolare di scambio culturale.
  4. Assicurare la visibilità della rete. Questo significa promuovere le attività della rete, ma anche e soprattutto creare un brand riconoscibile e attività di comunicazione coordinata. La forza della rete sta nella sua riconoscibilità e nella capacità di essere una porta d’accesso per i visitatori a tutti i membri della rete.
COME CERTIFICARSI?

Il processo di certificazione come Cultural Route è lungo 10 mesi e si svolge nel corso di due anni.

Inizia a luglio con la call for application e prosegue fino al maggio dell’anno successivo con la comunicazione dei risultati ai network che si sono proposti alla certificazione.

COSA SOLUZIONIMUSEALI-IMS PUÒ FARE PER VOI

Se il progetto delle Cultural Routes vi incuriosisce, soluzionimuseali-ims può aiutarvi a sviluppare la vostra idea, cercare partner a livello internazionale e programmare tutti gli step necessari.

In particolare soluzionimuseali-ims può curare:

  • Sviluppo brand e attività di comunicazione
  • Coordinamento attività di ricerca e commissione scientifica
  • Sviluppo programma attività culturali
  • Ricerca bandi e finanziamenti per lo sviluppo del progetto
  • Gestione amministrativa, gestione dei rapporti fra i partner e con il Consiglio d’Europa
Condividi!