INDIETRO

La porta sull'arte: Dialoghi di fumo

PROGETTO PER

AMACI - Giornata del Contemporaneo

ANNO

2016

STATO

Terminato

Dialoghi di fumo

Dialoghi di fumo rappresenta un interessante ricerca che mira ad unire diverse esperienze e tecniche espressive per esplorare un linguaggio sincretico attraverso opere nelle quali convivono, in un tutt’uno, pittura tradizionale, tecnologia contemporanea e momenti perforativi.

In questo lavoro, un grande fumo, dipinto ad olio su tela, prende vita grazie all’impiego di nuove tecnologie. L’istallazione ha una sorta di inizio temporale a seguito dell’accensione, dal vivo, di un fuoco con acciarino e pietra focaia, quasi che il gesto più antico dell’uomo si volesse coniugare con la tecnologia contemporanea.

L’opera è stata realizzata e presentata per la prima volta in occasione di Stazione Creativa, presso lo Spazio MIL, al Carroponte di Sesto San Giovanni, dal 9 aprile al 12 maggio 2016. Questa iniziativa accompagnava la mostra “STUDIO AZZURRO. Immagini sensibili” presso il Palazzo Reale, a Milano.

L’istallazione va dunque letta nell’ambito di questa sua prima esposizione, in uno spazio dove il tema dominante era il lavoro: che si svolgeva nella tradizione della meccanica pesante, attraversando tempi storici legati allo sviluppo industriale italiano segnati anche da momenti di produzione al servizio dell’industria bellica. Anche un discorso nel sociale dunque, un approccio dove “l’arte si fa politica”.

In quest’opera il fumo vaga sulla tela lasciando intravvedere, appena percepire, alcune immagini che riconducono al luogo industriale per il quale era stato concepito: spazi roventi di ferri forgiati, grandi ganci di gru e ponteggi, operai tra nubi di vapori e poi altri fumi, dove si intravvedono bossoli di bombe e ogive. E la chimica, con i suoi colori che tingono sovente lo spazio della ricerca al servizio della produzione.

Inaugurazione La porta sull'arte - DIALOGHI DI FUMO - Vannini [soluzionimuseali-ims]